Food and Beverage

Cannelloni: la ricetta classica perfetta per il pranzo della domenica

Cannelloni: la ricetta classica perfetta per il pranzo della domenica

I cannelloni sono la pietanza perfetta per il pranzo della domenica: gustosi cilindri di pasta ripieni che conquisteranno tutti. Nella nostra ricetta prepareremo i classici cannelloni tipici dell’Emilia Romagna con ripieno di carne e ricoperti con sugo e besciamella. Una ricetta ricca da preparare con la pasta fresca, per onorare al meglio la tradizione italiana: basterà realizzare un composto con farina e uova, da stendere e ritagliare in sfoglie, che accoglieranno il succulento ripieno di carne, per poi cuocere in forno fino a che la superficie non sarà dorata. Ma ecco come prepararli passo dopo passo per un pranzo davvero speciale.

Come preparare i cannelloni.

Per preparare la pasta all’uovo mettete la farina su una spiantoia creando al classica fontana nella quale inserire le uova.(1) Impastate il composto con le mani fino a che non sarà uniforme.(2) Una volta pronto formate una sfera e lasciatelo riposare per un’ora sotto un recipiente oppure coperto con pellicola trasparente.(3)

Per preparare il sugo mettete in una pentola l’olio e l’aglio, fate rosolare e aggiungete poi la passata di pomodoro, aggiungete il sale e il pepe e fate cuocere per circa mezz’ora a fuoco lento.(4) Preparate ora la besciamella e cuocetela fino a che avrà una consistenza cremosa, ma non troppo densa.(5) Per la preparazione del ripieno realizzate il soffritto con cipolla, sedano e carota, fate imbiondire in una padella con un filo d’olio e aggiungete poi la carne macinata.(6) Mescolate e fate rosolare, unite poi il sale, il pepe e aggiungete il vino rosso quando la carne sarà quasi cotta, e fate sfumare. Una volta pronta la carne trasferitela in una ciotola, unite le uova, il parmigiano grattugiato e amalgamate bene per farla insaporire.

Prendete ora il panetto, dividetelo a metà e realizzate delle sfoglie dello spessore di 2 millimetri aiutandovi con la nonna papera.(7) Ricavate poi da ogni sfoglia dei rettangoli delle dimensioni di 15 x 7 centimetri.(8) Scottate ogni rettangolo per un minuto e adagiateli su un canovaccio pulito senza sovrapporli. Una volta raffreddati farcite i vostri cannelloni con il ripieno e arrotolateli. Prendete ora una teglia e versate sul fondo qualche cucchiao di besciemella e  di sugo, adagiatevi sopra i cannelloni, sistemandoli uno accanto all’altro e ricoprite con il restante sugo e la besciamella, spolverate con il parmigiano grattugiato e mettete in forno già caldo e 180° per 15 minuti. Una volta pronti impiattate e servite ben caldi.(9)

Consigli.

Se avete poco tempo potete utilizzare i cannelloni già pronti, che saranno anche più leggeri rispetto a quelli fatti in casa.

Nella ricetta classica viene utilizzata la salsiccia, al posto del macinato di suino: in questo caso dovrete spellare la salsiccia e unirla alla carne macinata facendo rosolare il tutto in padella.

Potete realizzare i vostri cannelloni ripieni di carne anche senza la besciamella, aumentando quindi la quantità di sugo per permettere ai cannelloni di mantenersi morbidi e gustosi.

Se amate i cannelloni potete prepararli in tanti modi diversi: se preferite le ricette ricche potete realizzare i cannelloni pasquali, preparati con un ripieno di carne macinata, ricotta, mozzarella, formaggi e pomodoro, il tutto condito sempre con sugo e besciamella. Altrimenti potete preparare dei deliziosi e delicati cannelloni ricotta e spinaci conditi con morbida besciamella. Due pietanze ideali per il pranzo della domenica e per le giornate di festa.

Come conservare i cannelloni.

Potete conservare i cannelloni in frigo per 2 giorni al massimo coperti con pellicola traparente o all’interno di un contenitore ermetico. Come tutte le paste ripiene, i cannelloni sono ancora più buoni se mangiati il giorno dopo, vi basterà riscaldarli in forno per pochi minuti per gustarli al meglio. Potete anche congelarli, ma solo se avete utilizzato ingredienti freschi.

Fonte: Cannelloni: la ricetta classica perfetta per il pranzo della domenica

Post Comment